Il diritto degli Stati Uniti di sapere fa causa all'EPA per il rilascio di documenti di glifosato

Stampa E-mail Share Tweet

Comunicato stampa

Per il rilascio immediato: giovedì 9 marzo 2017
Per ulteriori informazioni contattare: Carey Gillam (913) 526-6190

US Right to Know, un'organizzazione di difesa dei consumatori, ha presentato una dichiarazione federale querela giovedì contro l'Environmental Protection Agency per aver violato le disposizioni del Freedom of Information Act (FOIA). Public Citizen Litigation Group, uno studio legale di interesse pubblico con sede a Washington, DC, rappresenta il diritto alla conoscenza degli Stati Uniti nell'azione.

Il progetto querela, depositato presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Washington, DC, cerca documenti relativi alla valutazione dell'EPA di una controversa sostanza chimica chiamata glifosato. Il glifosato è l'erbicida più utilizzato al mondo ed è l'ingrediente chiave degli erbicidi Roundup a marchio Monsanto Co. e di altri prodotti per diserbare. Le preoccupazioni per la sostanza chimica sono aumentate da quando l'Organizzazione mondiale della sanità nel 2015 ha affermato che i suoi esperti di cancro hanno classificato il glifosato come a probabile cancerogeno per l'uomo. Altri scienziati hanno anche affermato che la ricerca mostra problemi di sicurezza con la sostanza chimica e le formulazioni in cui viene utilizzata.

US Right to Know ha richiesto i record EPA dopo che l'EPA ha pubblicato un memorandum interno intitolato "GLIFOSATO: Rapporto del comitato di revisione della valutazione del cancro"Al sito web dell'agenzia il 29 aprile 2016. Il rapporto interno dell'EPA, noto come rapporto CARC, ha concluso che il glifosato" non è probabile che sia cancerogeno per l'uomo ". L'EPA poi ha cancellato la pubblicazione pubblica del 2 maggio, dicendo che il documento è stato pubblicato inavvertitamente. Ma prima che fosse cancellato, i funzionari della Monsanto hanno copiato il documento, lo hanno promosso sul sito web della società e sui social media e vi hanno fatto riferimento in un'udienza in tribunale che trattava delle cause intentate da lavoratori agricoli e altri che sostengono che l'erbicida della Monsanto abbia dato loro il cancro.

La richiesta FOIA del 12 maggio 2016 richiedeva alcune registrazioni relative al rapporto CARC sul glifosato, nonché registrazioni delle comunicazioni tra Monsanto e funzionari dell'EPA che discutevano di questioni relative al glifosato. Sotto FOIA, l'EPA aveva 20 giorni lavorativi per rispondere alla richiesta, ma sono passati ben più di 190 giorni lavorativi e l'EPA deve ancora produrre alcun record in risposta alla richiesta. L'EPA non ha inoltre rispettato le richieste FOIA simili e più recenti avanzate da US Right to Know per la documentazione dei rapporti dell'EPA con la Monsanto in merito al glifosato, sebbene tali richieste non facciano parte di questa causa.

La causa afferma espressamente che US Right to Know ha un diritto statutario ai sensi della FOIA sui record richiesti e che l'EPA non ha basi legali per rifiutarsi di produrre questi record. La denuncia chiede al tribunale di ordinare all'EPA di rendere prontamente disponibili i record richiesti.

US Right to Know è un'organizzazione senza scopo di lucro che lavora per promuovere la trasparenza e la responsabilità nel sistema alimentare della nazione. Per ulteriori informazioni sul diritto alla conoscenza degli Stati Uniti, vedere www.usrtk.org.

Il Public Citizen Litigation Group si occupa di controversie che coinvolgono un governo aperto, regolamenti in materia di salute e sicurezza, diritti dei consumatori, accesso ai tribunali e Primo Emendamento. È il braccio legale dell'organizzazione nazionale non profit per la difesa dei consumatori, Public Citizen. Il Litigation Group rappresenta spesso individui e organizzazioni che cercano di accedere ai record ai sensi del Freedom of Information Act. Ulteriori informazioni possono essere trovate su www.citizen.org.