Un nuovo studio esamina l'impatto dell'erbicida Roundup sulle api mellifere

Stampa E-mail Share Tweet

Un gruppo di ricercatori cinesi ha trovato prove che i prodotti erbicidi commerciali a base di glifosato sono dannosi per le api mellifere alle concentrazioni raccomandate o inferiori.

In un articolo pubblicato nel diario online Rapporti scientifici, ricercatori affiliati all'Accademia cinese di scienze agricole di Pechino e al Chinese Bureau of Landscape and Forestry, hanno affermato di aver riscontrato una serie di impatti negativi sulle api mellifere esponendole a Roundup - un glifosatoa base di prodotti venduti dal proprietario della Monsanto Bayer AG.

La memoria delle api era "significativamente compromessa dopo l'esposizione a Roundup", suggerendo che l'esposizione cronica delle api mellifere alla sostanza chimica che uccide le erbe infestanti "può avere un impatto negativo sulla ricerca e la raccolta di risorse e sul coordinamento delle attività di foraggiamento" da parte delle api, hanno detto i ricercatori .

Inoltre, "la capacità di arrampicata delle api mellifere è diminuita significativamente dopo il trattamento con la concentrazione raccomandata di Roundup", hanno scoperto i ricercatori.

I ricercatori hanno detto che c'è bisogno di un "sistema di allarme rapido per irrorazione di erbicidi affidabile" nelle zone rurali della Cina perché gli apicoltori in quelle aree "di solito non vengono informati prima che gli erbicidi vengano spruzzati" e si verificano "frequenti episodi di avvelenamento delle api da miele".

La produzione di molte importanti colture alimentari dipende dalle api mellifere e dalle api selvatiche per l'impollinazione e ha notato declini nelle popolazioni di api ha sollevato preoccupazioni in tutto il mondo sulla sicurezza alimentare.

Un documento della Rutgers University pubblicato la scorsa estate ha avvertito che "i raccolti di mele, ciliegie e mirtilli negli Stati Uniti stanno diminuendo a causa della mancanza di impollinatori".