Documenti sul paraquat

Stampa E-mail Share Tweet

Molteplici cause sono pendenti negli Stati Uniti in cui si sostiene che il paraquat chimico diserbante causa il morbo di Parkinson, e il primo caso ad essere processato per le accuse contro Syngenta per paraquat e morbo di Parkinson era originariamente previsto per il 12 aprile ma è stato riprogrammato per il 10 maggio a St. Clair County Circuit Court in Illinois. La sperimentazione dovrebbe essere ritardata a causa di precauzioni relative al virus Covid-19.

Quel caso dell'Illinois - Hoffman V. Syngenta - è uno degli almeno 14 casi che si concludono contro Syngenta in cui si afferma che i prodotti paraquat dell'azienda causano il morbo di Parkinson. Il caso Hoffman nomina anche Chevron Phillips Chemical Co. e Growmark Inc. come imputati. La Chevron distribuiva e vendeva il Gramoxone paraquat negli Stati Uniti in virtù di un accordo con un predecessore di Syngenta chiamato Imperial Chemical Industries (ICI), che introdusse il Gramoxone a base di paraquat nel 1962. In base a un contratto di licenza, Chevron aveva il diritto di produrre, utilizzare, e vendono formulazioni di paraquat negli Stati Uniti

Gli avvocati negli Stati Uniti stanno pubblicizzando i querelanti, cercando di attirare migliaia di persone che sono state esposte al paraquat e ora soffrono di Parkinson.

Alcuni dei casi più recentemente archiviati sono stati portati nei tribunali federali della California e dell'Illinois. Tra questi casi ci sono Rakoczy V. Syngenta,  Durbin V. Syngenta e Kearns V. Syngenta.

Diversi studi scientifici hanno collegato il paraquat al Parkinson, tra cui a ampio studio sugli agricoltori statunitensi supervisionato congiuntamente da più agenzie governative degli Stati Uniti. Gli agricoltori utilizzano il paraquat nella produzione di molte colture, tra cui mais, soia e cotone. L'Agricultural Health Study (AHS) ha affermato di aver scoperto che "l'esposizione ai pesticidi agricoli può aumentare il rischio di una persona di sviluppare il morbo di Parkinson". Nel 2011, i ricercatori dell'AHS hanno riferito che "i partecipanti che hanno usato paraquat o rotenone avevano il doppio delle probabilità di sviluppare il morbo di Parkinson rispetto alle persone che non hanno usato queste sostanze chimiche".

Un altro carta recente dei ricercatori dell'AHS hanno affermato che "una vasta letteratura suggerisce un'associazione tra l'uso generale di pesticidi e il morbo di Parkinson (PD). Tuttavia, con poche eccezioni, si sa poco sulle associazioni tra pesticidi specifici e PD ".

Il Parkinson è un disturbo del sistema nervoso progressivo incurabile che limita la capacità di una persona di controllare i movimenti, causando tremori, perdita di equilibrio e alla fine spesso lascia le vittime costrette a letto e / o su una sedia a rotelle. La malattia non è necessariamente fatale, ma in genere diventa gravemente debilitante.

Neurologo olandese Bastiaan Bloem, che di recente ha scritto un libro sul Parkinson, accusa l'esposizione diffusa a erbicidi come il paraquat, insieme ad altre sostanze chimiche tossiche utilizzate nell'agricoltura e nella produzione, per la diffusione della malattia.

Acutamente tossico 

Insieme ai timori sui legami tra paraquat e Parkinson, il paraquat è anche noto per essere una sostanza chimica estremamente tossica che può uccidere rapidamente le persone che ingeriscono quantità molto piccole. In Europa, la vendita di paraquat è stata vietata dal 2007, ma negli Stati Uniti il ​​pesticida viene venduto come "pesticida ad uso limitato" a causa di "tossicità acuta."

Come parte della scoperta nel contenzioso sul Parkinson, gli avvocati hanno ottenuto documenti interni da Syngenta e dalle sue entità aziendali precedenti risalenti agli anni '1960. Molti di questi documenti sono sigillati, ma alcuni hanno iniziato a venire alla luce.

Quei documenti di scoperta non sigillati, che includono copie di lettere, verbali di riunioni, sommari di studio ed e-mail, saranno resi disponibili su questa pagina.

La maggior parte dei documenti non sigillati fino ad oggi riguardano discussioni aziendali su come mantenere gli erbicidi paraquat sul mercato nonostante la sua mortalità, attraverso misure volte a ridurre gli avvelenamenti accidentali. In particolare, molti dei documenti descrivono in dettaglio una lotta aziendale interna per l'aggiunta di un emetico, un agente che induce il vomito, ai prodotti paraquat. Oggi, tutti i prodotti contenenti paraquat Syngenta includono un emetico chiamato "PP796". Le formulazioni liquide contenenti paraquat di Syngenta includono anche un agente puzzolente per produrre un cattivo odore e un colorante blu per differenziare l'erbicida di colore scuro dal tè o dalla cola o da altre bevande.

Revisione EPA 

Il paraquat è attualmente sottoposto al processo di revisione della registrazione dell'EPA e il 23 ottobre 2020 l'agenzia ha rilasciato un file proposta di decisione provvisoria (PID) per il paraquat, che propone misure di mitigazione per ridurre i rischi per la salute umana ed ecologici identificati nella bozza del 2019 dell'agenzia salute umana e  rischio ecologico valutazioni.

L'EPA ha affermato che attraverso la collaborazione con il Programma nazionale di tossicologia presso l'Istituto nazionale di scienze della salute ambientale, l'agenzia ha completato una "revisione approfondita" delle informazioni scientifiche sul paraquat e sul morbo di Parkinson e ha concluso che il peso dell'evidenza era insufficiente per collegare il paraquat al morbo di Parkinson. L'agenzia ha pubblicato questo "Revisione sistematica della letteratura per valutare la relazione tra l'esposizione al paraquat dicloruro e il morbo di Parkinson. "

USRTK aggiungerà documenti a questa pagina non appena saranno disponibili.