Il piano di Bayer per risolvere le future denunce di cancro al Roundup deve affrontare un'ampia opposizione

Stampa E-mail Share Tweet

Decine di studi legali statunitensi hanno formato una coalizione per combattere i nuovi 2 miliardi di dollari proposta di transazione del proprietario della Monsanto Bayer AG che mira a contenere la responsabilità continua della società relativa alle affermazioni secondo cui gli erbicidi Roundup causano un tipo di cancro noto come linfoma non Hodgkin (NHL).

L'accordo è progettato per compensare le persone che sono state esposte ai prodotti Roundup e che hanno già NHL o potrebbero svilupparla in futuro, ma che non hanno ancora intrapreso azioni per intentare una causa.

Il piccolo gruppo di avvocati che hanno messo insieme il piano con Bayer afferma che "salverà vite" e fornirà vantaggi sostanziali alle persone che credono di aver sviluppato il cancro a causa dell'esposizione ai prodotti erbicidi dell'azienda.

Ma molti avvocati che criticano il piano affermano che, se approvato, costituirebbe un pericoloso precedente per altri tipi di controversie che coinvolgono un gran numero di persone ferite dai prodotti o dalle pratiche di potenti società.

"Questa non è la direzione in cui vogliamo che vada il sistema di giustizia civile", ha detto l'avvocato Gerald Singleton, il cui studio si è unito a più di 60 altri studi legali per opporsi al piano di Bayer. "Non esiste uno scenario in cui ciò sia positivo per i querelanti."

Il piano di insediamento di Bayer è stato depositato presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California il 3 febbraio e deve essere approvato dal giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria per diventare effettivo. Un precedente piano di liquidazione presentato lo scorso anno era disprezzato da Chhabria e poi ritirato. Il giudice ha supervisionato il contenzioso federale multidistrettuale Roundup che coinvolge migliaia di querelanti provenienti da tutti gli Stati Uniti.

Le risposte al piano di liquidazione sono previste per il 3 marzo e l'udienza in merito è fissata per il 31 marzo.

Una delle principali preoccupazioni è che gli attuali utenti di Roundup che potrebbero sviluppare il cancro e intendono fare causa in futuro saranno automaticamente soggetti ai termini della transazione di classe a meno che non decidano ufficialmente di rinunciare alla transazione entro un periodo di tempo specifico. Uno dei termini a cui sarebbero soggetti impedirebbe loro di chiedere un risarcimento punitivo in qualsiasi causa futura.

Secondo Singleton, quei termini e altri esposti sono del tutto ingiusti nei confronti dei lavoratori agricoli e di altri che dovrebbero sviluppare il cancro in futuro a causa dell'esposizione ai prodotti erbicidi dell'azienda. Il piano avvantaggia Bayer e fornisce "soldi insanguinati" ai quattro studi legali che hanno collaborato con Bayer per progettare il piano, ha detto.

Le aziende che lavorano con Bayer per redigere e amministrare il piano riceverebbero una proposta di $ 170 milioni se il piano entrasse in vigore.

Elizabeth Cabraser, uno degli avvocati che hanno creato il nuovo accordo proposto, ha detto che le critiche non sono una descrizione equa dell'accordo. In verità, ha detto, il piano "fornisce servizi di sensibilizzazione, istruzione, accesso all'assistenza sanitaria e risarcimenti significativi e urgentemente necessari" per le persone che sono state esposte agli erbicidi Roundup della Monsanto ma non hanno ancora sviluppato un linfoma non Hodgkin (NHL).

"Cerchiamo l'approvazione di questo accordo perché salverà vite umane e migliorerà la qualità della vita attraverso la diagnosi precoce, assisterà le persone ... informarle e sensibilizzare l'opinione pubblica sul legame tra Roundup e NHL ...", ha detto.

Un portavoce di Bayer non ha risposto a una richiesta di commento.

Il nuovo insediamento proposto si rivolge a casi futuri ed è separato dagli 11 miliardi di dollari che Bayer ha stanziato per risolvere le richieste di cancro esistenti negli Stati Uniti Roundup. Le persone interessate dalla proposta di risoluzione di classe sono solo individui che sono stati esposti a Roundup ma non sono ancora in contenzioso e non hanno intrapreso alcuna azione legale.

Bayer ha lottato per capire come porre fine al contenzioso sul cancro di Roundup da quando ha acquistato Monsanto nel 2018. La società ha perso tutti e tre i processi fino ad oggi e ha perso i primi cicli di appello cercando di ribaltare le perdite del processo.

Le giurie in ciascuno dei processi hanno scoperto non solo quello della Monsanto erbicidi a base di glifosato causare il cancro ma anche che la Monsanto ha passato decenni a nascondere i rischi.

Sebbene l'accordo proposto affermi che "affronta le quattro preoccupazioni sollevate dalla Corte riguardo all'accordo precedente ritirato", Singleton e altri avvocati coinvolti nell'opposizione hanno affermato che la nuova proposta di transazione è negativa quanto la prima.

Oltre alle preoccupazioni che i membri della classe non avrebbero il diritto di chiedere richieste di risarcimento danni, i critici si oppongono anche al periodo di "sospensione" di quattro anni che blocca la presentazione di nuove azioni legali. I critici dicono anche che il piano per avvisare le persone dell'insediamento di classe non è sufficiente. Gli individui avrebbero 150 giorni dopo la notifica per "rinunciare" alla classe. Se non rinunciano, entrano automaticamente nella classe.

I critici si oppongono anche alla proposta di formazione di un panel scientifico che funga da "indicatore" per un "ampliamento delle opzioni di compensazione nel futuro" e per fornire prove sulla cancerogenicità - o meno - degli erbicidi di Bayer. Data la storia documentata della Monsanto nella manipolazione delle scoperte scientifiche, il lavoro del panel scientifico sarebbe sospetto, ha detto Singleton.

Il periodo di regolamento iniziale durerebbe almeno quattro anni e potrebbe essere prorogato dopo tale periodo. Se Bayer decide di non continuare il fondo di compensazione dopo il periodo di liquidazione iniziale, pagherà altri $ 200 milioni come "pagamento finale" nel fondo di compensazione, afferma il riepilogo della transazione.

Viene offerto un "compenso sostanziale"

Gli studi legali che hanno redatto l'accordo con Bayer hanno dichiarato nel loro deposito al tribunale che l'accordo è strutturato per fornire ai potenziali futuri attori "ciò che serve maggiormente ai loro interessi", inclusa un'opzione per un "risarcimento sostanziale" se sviluppano un linfoma non Hodgkin .

Il piano prevede l'istituzione di un fondo di compensazione per assegnare premi compresi tra $ 10,000 e $ 200,000 per ogni singolo membro della classe. "Premi di pagamento accelerato" di $ 5,000 sarebbero disponibili su base accelerata, richiedendo solo una dimostrazione di esposizione e diagnosi.

Le persone esposte per la prima volta ai prodotti Roundup almeno 12 mesi prima della diagnosi sarebbero qualificate per i premi. Potrebbero essere assegnati premi di oltre $ 200,000 per "circostanze straordinarie". Quei membri della classe qualificati che sono stati diagnosticati con NHL prima del 1 ° gennaio 2015, non avrebbero ricevuto premi più di $ 10,000, secondo il piano. 

La transazione fornirebbe consulenza legale gratuita e fornirebbe "supporto per assistere i membri della classe nella navigazione, registrazione e richiesta di benefici della transazione".

Inoltre, la proposta afferma che l'accordo finanzierà la ricerca medica e scientifica sulla diagnosi e il trattamento del NHL.

In particolare, il piano afferma che nessuno perderà il diritto di citare in giudizio a meno che non scelga di accettare un risarcimento dal fondo di compensazione, e nessuno deve fare quella scelta fino a quando a quel singolo membro della classe non verrà diagnosticata la NHL. Non sarebbero in grado di chiedere un risarcimento punitivo ma potrebbero chiedere un altro risarcimento.

"Tutti i membri della classe che non presentano un reclamo e accettano un risarcimento individuale mantengono il diritto di citare in giudizio Monsanto per danni compensativi su qualsiasi teoria legale, inclusi lesioni personali, frode, false dichiarazioni, negligenza, occultamento fraudolento, false dichiarazioni negligenti, violazione della garanzia, falsa pubblicità e violazione di qualsiasi legge sulla tutela dei consumatori o atti o pratiche sleali e ingannevoli ", afferma il piano.

Per avvisare le persone della risoluzione dell'azione collettiva, gli avvisi sarebbero stati inviati per posta / e-mail a 266,000 fattorie, aziende e organizzazioni ed enti governativi in ​​cui avrebbero potuto essere utilizzati gli erbicidi dell'azienda, nonché a 41,000 persone affette da linfoma non Hodgkin e chiesto di ricevere informazioni sulla loro malattia. Inoltre, i poster sarebbero stati spediti a 2,700 negozi chiedendo loro di pubblicare avvisi di risoluzione delle azioni collettive.

Come parte dell'accordo proposto, Bayer ha affermato che avrebbe chiesto l'autorizzazione all'Environmental Protection Agency (EPA) per aggiungere informazioni sulle etichette dei suoi prodotti a base di glifosato come Roundup che fornirebbero collegamenti per l'accesso a studi scientifici e altre informazioni sul glifosato sicurezza. Ma i critici affermano che fornire collegamenti a un sito Web è inadeguato e Bayer deve mettere un chiaro avvertimento del rischio di cancro sui prodotti che uccidono le erbe infestanti.

La proposta di accordo di class action minaccia di colpire "centinaia di migliaia o addirittura milioni" di persone che sono state esposte a Roundup e "solleva questioni 'uniche' e profonde" secondo la Costituzione degli Stati Uniti, secondo un tribunale in opposizione al piano Bayer presentato dall'avvocato dei ricorrenti Elizabeth Graham.

Graham ha detto alla corte che se il piano fosse approvato potrebbe avere un "effetto drammatico non solo su questo contenzioso, ma sul futuro del contenzioso di massa"

Agricoltori neri

 La National Black Farmers Association (NBFA) si è pronunciata sulla questione mercoledì, presentando un lungo deposito con il tribunale di Chhabria che afferma che una "parte sostanziale" dei suoi oltre 100,000 membri "è stata esposta e potenzialmente ferita da Roundup e dal suo ingrediente attivo glifosato".

Molti degli agricoltori hanno già sviluppato un linfoma non Hodgkin che incolpano dell'uso di Roundup e "una percentuale ancora maggiore teme che presto svilupperanno sintomi", afferma il documento NBFA.

L'NBFA vuole vedere i prodotti Roundup rimossi dal commercio o altre modifiche apportate per proteggere gli agricoltori, afferma il deposito.

Le preoccupazioni della NBFA devono essere affrontate dal tribunale, in particolare perché Bayer cerca di "risolvere un'azione collettiva con una serie di avvocati che pretendono di rappresentare gli interessi futuri di tutti gli agricoltori che sono stati esposti a Roundup ma devono ancora svilupparsi i tumori che provoca. "

Cause in Australia

Poiché Bayer lavora per porre fine al contenzioso Roundup negli Stati Uniti, la società si occupa anche di rivendicazioni simili da parte di agricoltori e altri in Australia. È in corso un'azione collettiva intentata contro la Monsanto e il querelante principale John Fenton, che ha presentato domanda di Roundup come parte del lavoro agricolo. A Fenton è stato diagnosticato un linfoma non Hodgkin nel 2008.

Sono state stabilite una serie di date chiave: la Monsanto ha tempo fino al 1 ° marzo per fornire i documenti di scoperta agli avvocati dei querelanti e il 4 giugno è il termine fissato per lo scambio di prove di esperti. Le parti entreranno in mediazione entro il 30 luglio e se nulla verrà risolto il caso andrà in giudizio nel marzo 2022.

Fenton ha detto che mentre "amerebbe l'opportunità" di andare in giudizio e raccontare la sua storia, spera che la mediazione risolverà la questione. “Penso che il consenso stia iniziando a cambiare grazie a quanto sta accadendo negli Stati Uniti. Gli agricoltori sono più consapevoli e credo che prendano più precauzioni rispetto a prima.

Fenton ha detto che spera che la Bayer alla fine metterà un'etichetta di avvertimento sugli erbicidi a base di glifosato della Monsanto.

"Almeno con un avvertimento l'utente può decidere autonomamente quale DPI (dispositivo di protezione individuale) sceglie di indossare."