La campagna della Monsanto contro il diritto degli Stati Uniti di sapere: leggere i documenti

Stampa E-mail Share Tweet

Aggiornamento 3.16.21: Il Capitolo della California settentrionale della Society for Professional Journalists ha onorato il diritto degli Stati Uniti di sapere con il James Madison Freedom of Information Awards per il nostro lavoro che presenta richieste di documenti pubblici per portare alla luce documenti che mostrano come Monsanto ha reclutato professori universitari pubblici per sostenere i suoi obiettivi di pubbliche relazioni. Preoccupata dal fatto che la nostra ricerca avrebbe scoperto la sua influenza nei circoli accademici, la Monsanto "ha creato una campagna di pubbliche relazioni per screditare il diritto alla conoscenza degli Stati Uniti", ha osservato l'SPJ, ma abbiamo "esposto anche questi sforzi". Ecco i dettagli.

I documenti interni rilasciati nell'agosto 2019 forniscono uno sguardo raro sui meccanismi di pubbliche relazioni della Monsanto e su come la società abbia cercato di contenere un file indagine condotta da US Right to Know nei suoi rapporti con accademici e le migliori università. USRTK, un gruppo di ricerca investigativa, dal 2015 ha inoltrato numerose richieste di documenti pubblici ad università e accademici finanziati dai contribuenti, portando a rivelazioni sulle collaborazioni segrete del settore.

I documenti Monsanto sono pubblicati qui e puoi leggere di più sul risultati delle indagini USRTK qui

I documenti rivelano che Monsanto era preoccupato, "il piano di USRTK avrà un impatto sull'intero settore" e ha il "potenziale per essere estremamente dannoso". Quindi hanno impiegato 11 dipendenti Monsanto, due società di PR, Risposte sugli OGM e ha coinvolto la principale azienda di pesticidi al mondo in piani per screditare la piccola organizzazione non profit.

La Monsanto ha anche adottato una strategia per contrastare le segnalazioni di Carey Gillam e di lei libro investigativo sul business degli erbicidi dell'azienda. Gillam è direttore della ricerca presso USRTK. Monsanto aveva un Foglio di calcolo "Carey Gillam Book", con più di 20 azioni dedicate all'opposizione il suo libro prima della sua pubblicazione. La compagnia ha anche indagato sul cantante Neil Young. Vedi copertura:

Il piano della Monsanto per screditare USRTK: documenti interni, temi chiave 

La Monsanto era profondamente preoccupata per l'indagine FOIA del direttore esecutivo dell'USRTK Gary Ruskin e aveva un piano elaborato per contrastarla. 

Monsanto temeva che i FOIA scoprissero la sua influenza nel processo normativo e politico, nei pagamenti agli accademici e alle loro università e nelle collaborazioni con gli accademici a sostegno degli obiettivi di pubbliche relazioni del settore. La Monsanto voleva proteggere la sua reputazione e "libertà di operare" e "posizionare" l'indagine come "un attacco all'integrità scientifica e alla libertà accademica".

  • "Il piano di USRTK avrà un impatto sull'intero settore e dovremo coordinarci da vicino con BIO e CBI / GMOA durante tutto il processo di pianificazione e su eventuali risposte", secondo Monsanto "Diritto degli Stati Uniti di conoscere il piano di comunicazione FOIA"Del 25 luglio 2019. BIO è l'associazione di categoria dell'industria biotecnologica e Council for Biotechnology Information / GMO Answers è un programma di marketing per promuovere gli OGM gestito dalla società di pubbliche relazioni Ketchum e finanziato dalle più grandi aziende agriche - BASF, Bayer (che ora possiede Monsanto), Corteva (una divisione di DowDuPont) e Syngenta.

Le aziende hanno lanciato GMO Answers come un'iniziativa di trasparenza per rispondere alle domande sugli OGM con la voce di "esperti indipendenti", tuttavia i documenti qui descritti, insieme a un piano Monsanto PR precedentemente rilasciato, suggeriscono che la Monsanto si affidi a GMO Answers come veicolo per spingere la messaggistica dell'azienda.

Da pagina 2, "Monsanto Company Confidential ... Diritto degli Stati Uniti di conoscere il piano di comunicazione FOIA"

  • "Qualsiasi situazione relativa a questo problema ha il potenziale per essere estremamente dannosa, indipendentemente da quanto possano sembrare benigne le informazioni", secondo un GMO Answers Communications Plan nel documento (pagina 23).

  • "* Caso peggiore *": "L'e-mail grave illustra quale sarebbe la pistola fumante del settore (ad esempio, l'e-mail mostra che esperti / aziende nascondono ricerche poco lusinghiere o mostrano che gli OGM sono pericolosi / dannosi)" (pagina 26)

  • Il piano prevedeva l'attivazione di "chiamate di emergenza" con il comitato direttivo di GMO Answers se il raggiungimento / escalation fosse abbastanza serio. (pagina 23)
  • In alcuni casi, i dipendenti della Monsanto si aspettavano l'accesso ai documenti prima che US Right to Know, anche se USRTK aveva richiesto i documenti tramite FOI statale. Per le richieste di UC Davis: "Avremo una visione preliminare dei documenti". (pagina 3)
  • 11 dipendenti Monsanto di 5 dipartimenti; due membri dello staff del gruppo commerciale BIO e un membro dello staff di GMO Answers / Ketchum sono stati elencati come "contatti chiave" nel piano (pagina 4). Due dipendenti di FleishmanHillard sono stati coinvolti nell'elaborazione del piano (vedere email dell'agenda).

La Monsanto era anche preoccupata per il libro di Carey Gillam e ha cercato di screditarlo.

Molti dei documenti appena rilasciati si riferiscono agli sforzi della Monsanto per contrastare la segnalazione di Carey Gillam e del suo libro che indaga sul business degli erbicidi dell'azienda: “Whitewash: la storia di un diserbante, il cancro e la corruzione della scienza"(Island Press, 2017). Gillam è un ex giornalista di Reuters e attuale direttore della ricerca di US Right to Know.

I documenti includono quelli della Monsanto  20 pagine "Gestione dei problemi / Strategia di comunicazione" per il libro di Gillam, con otto membri dello staff della Monsanto assegnati alla preparazione per l'uscita di ottobre 2017 del libro di Gillam. La strategia era di "ridurre al minimo la copertura mediatica e la pubblicità di questo libro quest'estate / autunno indicando le" verità "sull'agricoltura ..." 

An Foglio di lavoro Excel intitolato "Project Spruce: Carey Gillam Book" descrive 20 azioni, con piani che includono il posizionamento a pagamento di un post da visualizzare su Google con una ricerca di "Monsanto glyphosate Carey Gillam", generando recensioni negative sui libri e prevede di "coinvolgere le autorità di regolamentazione" e "terze parti pro-scienza" Compreso Senso della scienza, Science Media Center, il Global Farmer Network e la "Campaign for Accuracy in Public Health Research", un progetto dell'American Chemistry Council.

I documenti rivelano l'esistenza del Monsanto Corporate Engagement Fusion Center. 

Monsanto prevedeva di "collaborare con il Fusion Center per monitorare le proprietà digitali di USRTK, il volume e il sentiment relativi a USRTK / FOIA, nonché il coinvolgimento del pubblico". (pagina 9) Per ulteriori informazioni sui centri di fusione aziendale, vedere:

Monsanto fa frequenti riferimenti alla collaborazione con terze parti per contrastare USRTK

Altri menzionati nei piani includevano:

Elenco dei documenti appena rilasciati

La campagna della Monsanto per contrastare l'indagine sui registri pubblici del diritto statunitense di sapere

Monsanto US Right to Know FOIA Communications Plan 2019
25 luglio 2019: piano strategico di 31 pagine della Monsanto per contrastare l'indagine FOIA. “Il piano di USRTK avrà un impatto sull'intero settore…. Qualsiasi situazione relativa a questo problema ha il potenziale per essere estremamente dannosa ... "

Ordine del giorno della riunione Monsanto USRTK FOIA
15 maggio 2016: ordine del giorno per una riunione per discutere i FOIA di USRTK con otto dipendenti Monsanto e due dipendenti di FTI Consulting.

Monsanto Comprehensive USRTK FOIA Preparazione e Piano Reattivo 2016
15 maggio 2016: prima bozza della strategia della Monsanto per affrontare i FOIA (35 pagine).

Risposta della Monsanto all'articolo FOIA
1 febbraio 2016: i dipendenti della Monsanto hanno elaborato un piano di comunicazione per fornire una "visione di 10,000 piedi" di come la Monsanto lavora con gli scienziati del settore pubblico e / o fornisce finanziamenti ai programmi del settore pubblico, ma non i dettagli su quali università finanziano o quanto. Il piano rispondeva a un articolo Carey Gillam ha scritto per USRTK, sulla base di documenti ottenuti da FOIA, riferendo sui fondi non divulgati della Monsanto al professor Bruce Chassy dell'Università dell'Illinois.

Lingua sfortunata AgBioChatter Biofortified ragazzi

  • Settembre 2015: discussione sul linguaggio "sfortunato" utilizzato da un rappresentante del settore per comunicare con gli accademici e se AgBioChatter, un elenco di accademici e rappresentanti del settore, era privato o riservato. Karl Haro von Mogel del Gruppo di promozione OGM Biofortified consigliato ai membri di AgBioChatter di accettare "The Ruskin Cleanse" delle loro e-mail private per evitare divulgazioni dannose tramite FOIA.
  • Bruce Chassy ha condiviso con l'elenco AgBioChatter le sue risposte a un fact checker per Mother Jones ("Ho intenzione di rispondere senza fornire le informazioni richieste") e la sua corrispondenza con Carey Gillam in risposta alle sue domande per Reuters sui suoi legami con l'industria.

I piani della Monsanto per screditare il libro di Carey Gillam

"Strategia di comunicazione / gestione delle questioni riservate della società Monsanto" per Carey Gillam's Book (ottobre 2017)

Foglio di calcolo Excel "Project Spruce: Carey Gillam Book" con 20 azioni (Settembre 11, 2017)

I dipendenti di Monsanto e FTI Consulting discutono del piano d'azione Gillam (Settembre 11, 2017)

Piani di preparazione video della Monsanto per il libro di Gillam

La Monsanto respinge gli editori della Reuters
1 ottobre 2015: Email di Sam Murphey della Monsanto: “Continuiamo a respingere con forza i suoi editori ogni volta che ne abbiamo la possibilità. E speriamo tutti per il giorno in cui verrà riassegnata. "

Roundup "Gestione della reputazione"

Gestione della reputazione per Roundup 2014
Febbraio 2014: "Riepilogo delle sessioni di gestione della reputazione L&G, Lione, febbraio 2014", con diapositive che descrivono ciò per cui "vogliamo essere conosciuti / con cui vogliamo evitare di essere collegati" e cosa è necessario per vincere la discussione sulla sicurezza del glifosato .  "Domanda ... stiamo solo gestendo e ritardando il declino (come il tabacco)?"

Diapositiva di gestione della reputazione Roundup 2014:

Background sulle indagini statunitensi sul diritto alla conoscenza

US Right to Know è un gruppo di ricerca investigativa senza scopo di lucro focalizzato sull'industria alimentare. Dal 2015, abbiamo ottenuto centinaia di migliaia di pagine di documenti aziendali e normativi tramite il Freedom of Information Act (FOIA), le richieste di documenti pubblici statali e internazionali degli Stati Uniti e gli informatori. Questi documenti fanno luce su come le aziende alimentari e agrochimiche lavorano dietro le quinte con accademici e università finanziati con fondi pubblici, gruppi di facciata, agenzie di regolamentazione e altri alleati di terze parti per promuovere i loro prodotti e fare pressioni per la deregolamentazione.

Copertura delle notizie basata sui documenti dell'indagine del co-direttore dell'USRTK Gary Ruskin sull'industria agrica:

    • New York Times: L'industria alimentare ha arruolato accademici nella guerra di lobbismo contro gli OGM, Emails Show, di Eric Lipton
    • Boston Globe: Il professore di Harvard non è riuscito a rivelare la connessione, di Laura Krantz
    • Il guardiano: Gruppo ONU / OMS in Conflict of Interest Row sul rischio di cancro al glifosato, di Arthur Neslen
    • CBC: University of Saskatchewan Prof Under Fire for Monsanto Ties, di Jason Warick
    • CBC: U of S difende i legami Monsanto del Prof, ma alcuni docenti non sono d'accordo, di Jason Warick
    • Madre Jones: Queste e-mail mostrano che la Monsanto si appoggia ai professori per combattere la guerra alle pubbliche relazioni OGM, di Tom Philpott
    • Notizie globali: I documenti rivelano l'obiettivo di un adolescente canadese della lobby degli OGM, di Allison Vuchnich
    • Le Monde: La discrète inspiration de Monsanto, di Stéphane Foucart.
    • Il progressivo: Flacking per OGM: come l'industria biotecnologica coltiva mezzi positivi e scoraggia le critiche, di Paul Thacker
    • Fondazione Freedom of the Press: Come le aziende sopprimono la divulgazione di documenti pubblici su se stesse, di Camille Fassett
    • WBEZ: Perché un professore dell'Illinois non ha dovuto divulgare i finanziamenti per gli OGM ?, di Monica Eng
    • Saskatoon Star Phoenix: Domande di gruppo U di Monsanto Link di S Prof, di Jason Warick

Per ulteriori informazioni sui documenti US Right to Know, Vedere il nostro pagina delle indagini, esempi di copertura di notizie globali e documenti accademici sulla base dei documenti. Molti dei documenti sono pubblicati nel libero, ricercabile Libreria di documenti del settore UCSF.

Dona a USRTK per aiutarci a espandere le nostre indagini e continuare a fornirti queste informazioni cruciali sul nostro sistema alimentare. USRTK.org/donate