ILSI è un gruppo di lobby dell'industria alimentare, non un gruppo di sanità pubblica, risultati di studio

Stampa E-mail Share Tweet

Comunicato stampa

Per il rilascio immediato: domenica 2 giugno 2019 alle 8:XNUMX EDT
Per ulteriori informazioni, contattare: Gary Ruskin +1-415 o Sarah Steele +944 7350

L'International Life Science Institute senza scopo di lucro afferma di condurre una "scienza per il bene pubblico" che "migliora la salute e il benessere umano e salvaguarda l'ambiente", ma in realtà è un gruppo di pressione dell'industria alimentare, secondo uno studio pubblicato oggi sulla rivista Globalizzazione e salute. 

Lo studio fornisce esempi di come ILSI promuove gli interessi dell'industria alimentare, in particolare promuovendo la scienza e gli argomenti favorevoli all'industria presso i responsabili politici. Lo studio si basa su documenti ottenuti tramite richieste di informazioni statali da parte di US Right to Know, un gruppo di ricerca investigativo senza scopo di lucro focalizzato sull'industria alimentare.  

Gli autori dello studio concludono che "l'ILSI dovrebbe essere considerato un gruppo di pressione e che accademici e ricercatori, responsabili politici, media e pubblico dovrebbero considerare la ricerca dell'ILSI come una promozione degli interessi delle industrie alimentari, delle bevande, degli integratori e dell'agrochimica" e che le sue azioni "contrastano politiche pubbliche sane".

"ILSI è la rete stealth globale di Big Food per sconfiggere scienziati, regolatori e altri che sottolineano i rischi per la salute dei loro prodotti", ha affermato Gary Ruskin, co-direttore di US Right to Know. "Big Food vuole farti credere che ILSI funzioni per la tua salute, ma in realtà difende i profitti dell'industria alimentare".

Il progetto Globalizzazione e salute il documento è stato scritto in collaborazione con Sarah Steele, senior research associate al Jesus College e all'Università di Cambridge; Gary Ruskin, co-direttore di US Right to Know; Lejla Sarcevic, ricercatrice senior del Forum intellettuale presso il Jesus College, Cambridge; Martin McKee, professore alla London School of Hygiene & Tropical Medicine; e, David Stuckler, professore all'Università Bocconi.

A gennaio, due articoli della professoressa di Harvard Susan Greenhalgh, in il BMJ e Journal of Public Health Policy, rivelato La potente influenza di ILSI on il governo cinese per quanto riguarda le questioni relative all'obesità.

ILSI è costituita come organizzazione senza scopo di lucro 501 (c) (3), con sede a Washington DC.  È stata fondata nel 1978 da Alex Malaspina, ex vicepresidente senior di Coca-Cola. Ha 17 filiali dislocate in tutto il mondo.

Come esempio di come l'ILSI si mantenga in stretto allineamento con la Coca-Cola e l'industria delle bibite, il giornale cita un'e-mail di Malaspina in cui lamenta l'incapacità dell'ILSI Mexico di seguire la posizione del settore sulle tasse sulla soda. Malaspina descrive “il casino in cui si trova l'ILSI Messico perché ha sponsorizzato a settembre una conferenza sui dolcificanti quando si è discusso il tema della tassazione delle bevande analcoliche. L'ILSI ora sospende l'ILSI Messico, fino a quando non correggeranno i loro comportamenti. Un vero casino. "

“I nostri risultati continuano solo ad aggiungere all'evidenza che questa organizzazione senza scopo di lucro è stata utilizzata da anni dai suoi sostenitori aziendali per contrastare le politiche di salute pubblica. Sosteniamo che l'International Life Sciences Institute dovrebbe essere considerato come un gruppo industriale - un ente privato - e regolamentato come tale, non come un organismo che agisce per il bene comune ", ha detto l'autore principale dello studio, la dott.ssa Sarah Steele, ricercatrice presso il Cambridge's Dipartimento di Politica e Studi Internazionali.

I documenti dello studio ILSI saranno pubblicati presso l'Università della California, a San Francisco Archivio documenti industria alimentare, Nella Collezione US Right to Know Food Industry.

Per ulteriori informazioni sul diritto alla conoscenza degli Stati Uniti, consultare i nostri documenti accademici all'indirizzo https://usrtk.org/academic-work/. Per informazioni più generali, vedere usrtk.org.  

-30-