Le campagne di pubbliche relazioni della coca cola hanno cercato di influenzare le opinioni degli adolescenti sull'impatto della soda sulla salute

Stampa E-mail Share Tweet

Comunicato stampa

Per il rilascio immediato: mercoledì 18 dicembre 2019
Per ulteriori informazioni, contattare: Gary Ruskin, +1 415-944

I documenti interni di Coca-Cola Company mostrano come l'azienda intendeva utilizzare campagne di pubbliche relazioni per influenzare il senso degli adolescenti dei rischi per la salute dei suoi prodotti, inclusa la soda zuccherata, secondo uno studio pubblicato oggi nell'International Journal of Environmental Research and Public Health.

Una Documento Coca-Cola mostra che gli obiettivi della sua campagna di pubbliche relazioni includevano "Aumentare i punteggi di salute del marchio Coca-Cola con gli adolescenti" e "Rafforzare la credibilità nello spazio della salute e del benessere".

Lo studio è stato prodotto dalla Deakin University australiana e da US Right to Know, un gruppo di consumatori e salute pubblica senza scopo di lucro. Si basa su due richieste di proposte di pubbliche relazioni della Coca-Cola Company, per il Giochi olimpici estivi di Rio 2016 e per il suo Il movimento è la campagna di felicità. US Right to Know ha ottenuto i documenti tramite richieste di registri pubblici statali.

"I documenti mostrano che la Coca-Cola ha cercato di utilizzare le pubbliche relazioni per manipolare gli adolescenti facendogli pensare che la soda zuccherata è salutare, quando in realtà aumenta il rischio di obesità, diabete e altri mali", ha detto Gary Ruskin, un coautore dello studio e co-direttore di US Right to Know. "Le aziende produttrici di tabacco non dovrebbero dire agli adolescenti cosa è sano o no, e nemmeno la Coca-Cola dovrebbe farlo".

"Chiediamo ai governi e alle agenzie di sanità pubblica di indagare su come la Coca-Cola utilizza le pubbliche relazioni per manipolare bambini e adolescenti in modi che potrebbero danneggiare la loro salute", ha detto Ruskin.

Lo studio conclude che "l'intenzione e la capacità della Coca-Cola di utilizzare campagne di pubbliche relazioni per commercializzare i bambini dovrebbe causare gravi preoccupazioni per la salute pubblica, dato che l'esposizione dei bambini alla commercializzazione di cibi malsani potrebbe essere un importante contributo all'aumento dei tassi di obesità infantile. . "

“A livello globale, la Coca-Cola si impegna pubblicamente a ridurre l'esposizione dei bambini alla commercializzazione di prodotti malsani. Ma quello che dicono in pubblico è in contrasto con i loro documenti interni che mostrano come hanno deliberatamente deciso di prendere di mira i bambini come parte dei loro sforzi di promozione ", ha detto il coautore dello studio, il professor Gary Sacks della Deakin University.

Lo studio sull'International Journal of Environmental Research and Public Health è stato scritto in collaborazione con Benjamin Wood, uno studente di dottorato presso la Deakin University; Gary Ruskin, co-direttore di US Right to Know, e Gary Sacks, professore associato della Deakin University.

Il progetto chiave documenti dallo studio sono disponibili anche in Archivio documenti industria alimentare dei Libreria di documenti del settore UCSF, Nella Collezione USRTK Food Industry.

Per ulteriori informazioni sul diritto alla conoscenza degli Stati Uniti, consultare i nostri documenti accademici all'indirizzo https://usrtk.org/academic-work/. Per informazioni più generali, vedere usrtk.org.

-30-