La posizione del diritto degli Stati Uniti di sapere sugli OGM

Stampa E-mail Share Tweet

US Right to Know è un gruppo di consumatori. Non siamo contrari all'ingegneria genetica o ad alimenti o colture geneticamente modificati; sosteniamo un approccio precauzionale e trasparente per tutte le nuove tecnologie alimentari.

Le nuove tecnologie alimentari che coinvolgono l'ingegneria genetica dovrebbero procedere solo con test approfonditi per i rischi per la salute e l'ambiente, nonché con piena trasparenza, compresa un'etichettatura chiara sulla confezione, l'accesso aperto ai dati scientifici e la divulgazione dell'influenza dell'industria sulla scienza e il mondo accademico.

Gli alimenti geneticamente modificati potrebbero un giorno fornire vantaggi ai consumatori; tuttavia, in questo momento, la stragrande maggioranza non lo fa.

La maggior parte delle colture geneticamente modificate sul mercato sono progettate per conferire tolleranza agli erbicidi, una caratteristica che consente - e ha provocato - grandi aumenti nell'uso di erbicidi su mais, soia e altre colture. Questo uso di grandi volumi di erbicidi solleva preoccupazioni sui rischi per la salute degli alimenti prodotti con queste colture. Numerosi studi scientifici e l'unità di ricerca sul cancro dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno convalidato queste preoccupazioni.

Non è corretto affermare che la scienza si basa sulla sicurezza e sui vantaggi dell'ingegneria genetica. Per i dettagli, vedere:

I rapporti dei media secondo cui la scienza degli OGM è stata risolta sono completamente sbagliati