Perseguire la verità e la trasparenza per la salute pubblica

Bayer fa un nuovo piano da 2 miliardi di dollari per scongiurare future richieste di cancro al Roundup

Stampa E-mail Share Tweet

Il proprietario della Monsanto, Bayer AG, ha detto mercoledì che stava tentando di nuovo di gestire e risolvere potenziali futuri reclami sul cancro di Roundup, spiegando un affare da $ 2 miliardi con un gruppo di avvocati dei querelanti che Bayer spera otterrà l'approvazione di un giudice federale che ha rifiutato un piano precedente la scorsa estate.

In particolare, l'accordo richiede a Bayer di chiedere il permesso all'Agenzia per la protezione dell'ambiente (EPA) per aggiungere informazioni sulle etichette dei suoi prodotti a base di glifosato come Roundup che fornirebbero collegamenti per l'accesso a studi scientifici e altre informazioni sulla sicurezza del glifosato.

Inoltre, secondo Bayer, il piano prevede l'istituzione di un fondo che indennizzi i "richiedenti qualificati" per un programma quadriennale; istituire un gruppo scientifico consultivo i cui risultati potrebbero essere utilizzati come prove in potenziali controversie future; e sviluppo di programmi diagnostici e di ricerca per la ricerca medica e / o scientifica nella diagnosi e nel trattamento del linfoma non Hodgkin.

Il piano deve essere approvato dal giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria del tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California. Chhabria ha supervisionato il contenzioso multidistrettuale Roundup.

Bayer ha affermato che i membri della classe che si qualificheranno nei prossimi quattro anni potranno beneficiare di livelli di premi compensativi basati sulle linee guida stabilite nell'accordo. La "classe di insediamento" si riferisce a persone che sono state esposte ai prodotti Roundup ma non hanno ancora intentato una causa per rivendicare lesioni da tale esposizione.

I membri della classe di insediamento avrebbero diritto a un risarcimento tra $ 10,000 e $ 200,000, ha detto Bayer.
Secondo l'accordo, la distribuzione del fondo di liquidazione si articolerebbe come segue:
* Fondo di compensazione - Almeno $ 1.325 miliardi
* Programma di sovvenzione per l'accessibilità diagnostica - $ 210 milioni
* Programma di finanziamento della ricerca - $ 40 milioni
* Costi di amministrazione della transazione, costi del comitato scientifico consultivo, costi di notifica della classe di transazione, tasse,
e Commissioni e spese dell'agente di deposito a garanzia - Fino a $ 55 milioni
Il piano di risoluzione proposto per il futuro contenzioso class action è separato da l'accordo transattivo Bayer ha collaborato con gli avvocati per decine di migliaia di querelanti che hanno già presentato reclami per presunta esposizione a Roundup e altri diserbanti a base di glifosato della Monsanto che hanno causato loro lo sviluppo di linfoma non Hodgkin.
Bayer ha lottato per capire come porre fine al contenzioso sul cancro di Roundup da quando ha acquistato Monsanto nel 2018. La società ha perso tutti e tre i processi fino ad oggi e ha perso i primi cicli di appello cercando di ribaltare le perdite del processo.
Le giurie in ciascuno dei processi hanno scoperto non solo quello della Monsanto erbicidi a base di glifosato causare il cancro ma anche che la Monsanto ha passato decenni a nascondere i rischi.

Una morte e un accordo mentre Bayer continua a cercare di porre fine al contenzioso Roundup

Stampa E-mail Share Tweet

Sette mesi dopo Bayer AG piani annunciati per una soluzione radicale del contenzioso contro il cancro degli Stati Uniti Roundup, il proprietario tedesco della Monsanto Co. continua a lavorare per risolvere decine di migliaia di richieste di risarcimento presentate da persone affette da cancro che, secondo loro, sono state causate dai prodotti per l'uccisione di erbacce della Monsanto. Mercoledì, un altro caso è apparso per trovare la chiusura, anche se l'attore non ho vissuto abbastanza per vederlo.

Gli avvocati di Jaime Alvarez Calderon hanno accettato all'inizio di questa settimana un accordo offerto dalla Bayer dopo il giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria lunedì negato giudizio sommario a favore della Monsanto, consentendo al caso di avvicinarsi a un processo.

L'insediamento andrà ai quattro figli di Alvarez perché il loro padre di 65 anni, un operaio di lunga data di un'azienda vinicola nella contea di Napa, in California, è morto poco più di un anno fa da linfoma non Hodgkin ha incolpato per anni il suo lavoro di irrorazione di Roundup intorno alla proprietà della cantina.

In un'udienza tenutasi nella corte federale mercoledì, l'avvocato della famiglia Alvarez David Diamond ha detto al giudice Chhabria che l'accordo avrebbe chiuso il caso.

Dopo l'udienza, Diamond ha detto che Alvarez ha lavorato nelle cantine per 33 anni, utilizzando uno spruzzatore a zaino per applicare a base di glifosato erbicidi alla superficie tentacolare per il gruppo di aziende vinicole Sutter Home. Spesso tornava a casa la sera con indumenti bagnati di erbicida a causa di perdite nell'attrezzatura e diserbante che andava alla deriva nel vento. Gli è stato diagnosticato nel 2014 un linfoma non Hodgkin, sottoposto a più cicli di chemioterapia e altri trattamenti prima di morire nel dicembre 2019.

Diamond ha detto di essere felice di risolvere il caso, ma ha ancora "400 e più" casi di Roundup irrisolti.

Non è solo. Almeno una mezza dozzina di altri studi legali statunitensi hanno querelanti Roundup per i quali stanno cercando strutture di processo nel 2021 e oltre.

Da quando ha acquistato Monsanto nel 2018, Bayer ha lottato per capire come farlo porre fine al contenzioso che include più di 100,000 querelanti negli Stati Uniti. La società ha perso tutti e tre i processi finora tenuti e ha perso i primi cicli di appelli volti a ribaltare le perdite del processo. Le giurie in ciascuna delle prove hanno scoperto che la Monsanto erbicidi a base di glifosato causano il cancro e che la Monsanto ha passato decenni a nascondere i rischi.

Oltre agli sforzi per risolvere i reclami attualmente in sospeso, Bayer spera anche di creare un meccanismo per risolvere i potenziali reclami che potrebbe affrontare dagli utenti Roundup che sviluppano un linfoma non Hodgkin in futuro. Il suo piano iniziale per la gestione di controversie future è stato rifiutato dal giudice Chhabria e la società deve ancora annunciare un nuovo piano.

Nuovi documenti sul glifosato indicano "urgenza" per ulteriori ricerche sull'impatto chimico sulla salute umana

Stampa E-mail Share Tweet

Articoli scientifici di recente pubblicazione illustrano la natura onnipresente del glifosato chimico che uccide le erbe infestanti e la necessità di comprendere meglio l'impatto che l'esposizione al popolare pesticida potrebbe avere sulla salute umana, compresa la salute del microbioma intestinale.

In uno dei nuovi giornali, i ricercatori dell'Università di Turku in Finlandia hanno affermato di essere stati in grado di determinare, in una "stima prudente", che circa il 54% delle specie nel nucleo del microbioma intestinale umano sono "potenzialmente sensibili" al glifosato. I ricercatori hanno detto di aver utilizzato un nuovo metodo bioinformatico per fare la scoperta.

Con una "grande percentuale" di batteri nel microbioma intestinale sensibile al glifosato, l'assunzione di glifosato "può influenzare gravemente la composizione del microbioma intestinale umano", hanno detto gli autori nel loro articolo, che è stato pubblicato questo mese nel Journal of Hazardous Materials.

I microbi nell'intestino umano includono una varietà di batteri e funghi e si ritiene che abbiano un impatto sulle funzioni immunitarie e su altri processi importanti. Alcuni scienziati ritengono che i microbiomi intestinali malsani contribuiscano a una serie di malattie.

"Sebbene i dati sui residui di glifosato nei sistemi intestinali umani siano ancora carenti, i nostri risultati suggeriscono che i residui di glifosato riducono la diversità batterica e modulano la composizione delle specie batteriche nell'intestino", hanno detto gli autori. "Si può presumere che l'esposizione a lungo termine ai residui di glifosato porti al predominio di ceppi resistenti nella comunità batterica".

Le preoccupazioni sull'impatto del glifosato sul microbioma intestinale umano derivano dal fatto che il glifosato agisce prendendo di mira un enzima noto come 5-enolpiruvilshikimato-3-fosfato sintasi (EPSPS). Questo enzima è fondamentale per la sintesi degli amminoacidi essenziali.

"Per determinare l'effettivo impatto del glifosato sul microbiota intestinale umano e altri organismi, sono necessari ulteriori studi empirici per rivelare i residui di glifosato negli alimenti, per determinare gli effetti del glifosato puro e delle formulazioni commerciali sui microbiomi e per valutare la misura in cui il nostro EPSPS i marcatori di amminoacidi predicono la suscettibilità batterica al glifosato in scenari in vitro e nel mondo reale ", hanno concluso gli autori del nuovo documento.

Oltre ai sei ricercatori finlandesi, uno degli autori del documento è affiliato al dipartimento di biochimica e biotecnologia dell'Università Rovira i Virgili di Tarragona, in Catalogna, in Spagna.

“Le conseguenze per la salute umana non sono determinate nel nostro studio. Tuttavia, sulla base di studi precedenti ... sappiamo che le alterazioni nel microbioma intestinale umano possono essere collegate a diverse malattie ", ha detto in un'intervista il ricercatore dell'Università di Turku Pere Puigbo.

"Spero che il nostro studio di ricerca apra la porta a ulteriori esperimenti, in vitro e sul campo, nonché a studi basati sulla popolazione per quantificare l'effetto che l'uso del glifosato ha sulle popolazioni umane e altri organismi", ha detto Puigbo.

Introdotto in 1974

Il glifosato è l'ingrediente attivo degli erbicidi Roundup e di centinaia di altri prodotti per eliminare le erbe infestanti venduti in tutto il mondo. È stato introdotto come diserbante dalla Monsanto nel 1974 ed è cresciuto fino a diventare l'erbicida più utilizzato dopo l'introduzione da parte della Monsanto negli anni '1990 di colture geneticamente modificate per tollerare la sostanza chimica. I residui di glifosato si trovano comunemente sul cibo e nell'acqua. Di conseguenza, i residui vengono spesso rilevati anche nelle urine di persone esposte al glifosato attraverso la dieta e / o l'applicazione.

Le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti e il proprietario della Monsanto Bayer AG sostengono che non ci sono problemi di salute umana con l'esposizione al glifosato quando i prodotti vengono utilizzati come previsto, compresi i residui nella dieta.

Tuttavia, il corpo di ricerca che contraddice queste affermazioni sta crescendo. La ricerca sui potenziali impatti del glifosato sul microbioma intestinale non è così solida come la letteratura che associa il glifosato al cancro, ma è un'area molti scienziati stanno sondando.

In un modo piuttosto correlato carta pubblicato questo mese, un team di ricercatori della Washington State University e della Duke University ha affermato di aver trovato una correlazione tra i livelli di batteri e funghi nel tratto gastrointestinale dei bambini e le sostanze chimiche presenti nelle loro case. I ricercatori non hanno esaminato specificamente il glifosato, ma lo erano allarmato per trovare che i bambini con livelli più elevati di prodotti chimici domestici comuni nel flusso sanguigno hanno mostrato una riduzione della quantità e della diversità di batteri importanti nel loro intestino.

Glifosato nelle urine

An documento scientifico aggiuntivo pubblicato questo mese ha sottolineato la necessità di migliori e più dati quando si tratta di esposizione al glifosato e bambini.

Il documento, pubblicato sulla rivista Salute ambientale dai ricercatori dell'Istituto di epidemiologia traslazionale presso la Icahn School of Medicine del Monte Sinai a New York, è il risultato di una revisione della letteratura di più studi che riportano i valori effettivi del glifosato nelle persone.

Gli autori hanno affermato di aver analizzato cinque studi pubblicati negli ultimi due anni che riportavano i livelli di glifosato misurati nelle persone, incluso uno studio in cui i livelli di glifosato urinario sono stati misurati nei bambini che vivono nelle zone rurali del Messico. Dei 192 bambini che vivono nella zona di Agua Caliente, il 72.91 per cento aveva livelli rilevabili di glifosato nelle urine e tutti gli 89 bambini che vivevano ad Ahuacapán, in Messico, avevano livelli rilevabili di pesticidi nelle urine.

Anche includendo studi aggiuntivi, nel complesso, ci sono scarsi dati sui livelli di glifosato nelle persone. Gli studi a livello mondiale ammontano a solo 4,299 persone, inclusi 520 bambini, hanno detto i ricercatori.

Gli autori hanno concluso che attualmente non è possibile comprendere la "potenziale relazione" tra l'esposizione al glifosato e la malattia, soprattutto nei bambini, perché la raccolta dei dati sui livelli di esposizione nelle persone è limitata e non standardizzata.

Hanno notato che, nonostante la mancanza di dati solidi sugli impatti del glifosato sui bambini, la quantità di residui di glifosato legalmente consentita dai regolatori statunitensi sul cibo è aumentata notevolmente nel corso degli anni.

"Ci sono lacune nella letteratura sul glifosato, e queste lacune dovrebbero essere colmate con una certa urgenza, dato l'ampio uso di questo prodotto e la sua presenza onnipresente", ha detto l'autore Emanuela Taioli.

I bambini sono particolarmente vulnerabili agli agenti cancerogeni ambientali e il monitoraggio dell'esposizione a prodotti come il glifosato nei bambini è "una priorità urgente per la salute pubblica", secondo gli autori del documento.

"Come con qualsiasi sostanza chimica, ci sono più passaggi coinvolti nella valutazione del rischio, che includono la raccolta di informazioni sull'esposizione umana, in modo che i livelli che producono danni in una popolazione o specie animale possano essere confrontati con i livelli di esposizione tipici", hanno scritto gli autori.

“Tuttavia, in precedenza abbiamo dimostrato che i dati sull'esposizione umana nei lavoratori e nella popolazione generale sono molto limitati. Esistono molte altre lacune nella conoscenza intorno a questo prodotto, ad esempio i risultati sulla sua genotossicità nell'uomo sono limitati. Il dibattito continuo sugli effetti dell'esposizione al glifosato rende la definizione dei livelli di esposizione nel pubblico in generale un problema urgente di salute pubblica, soprattutto per i più vulnerabili ".

Gli autori hanno affermato che il monitoraggio dei livelli di glifosato urinario dovrebbe essere condotto nella popolazione generale.

"Continuiamo a suggerire che l'inclusione del glifosato come esposizione misurata in studi rappresentativi a livello nazionale come il National Health and Nutrition Examination Survey consentirà una migliore comprensione dei rischi che il glifosato può comportare e consentirà un migliore monitoraggio di coloro che hanno maggiori probabilità di essere esposti e quelli che sono più suscettibili all'esposizione ", hanno scritto.

Il mal di testa alla Monsanto di Bayer persiste

Stampa E-mail Share Tweet

L'emicrania della Monsanto non sembra svanire presto per la Bayer AG.

Gli sforzi per risolvere la massa di cause legali intentate negli Stati Uniti da decine di migliaia di persone che affermano che gli erbicidi Roundup della Monsanto hanno dato loro il cancro continuano a progredire, ma non stanno affrontando tutti i casi in sospeso, né a tutti i querelanti vengono offerti accordi che li accettino.

In una lettera al giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria, L'avvocato dell'Arizona David Diamond ha affermato che le dichiarazioni fatte dagli avvocati che guidano i colloqui di insediamento con Bayer per conto dei querelanti non riflettono accuratamente la situazione dei suoi clienti. Ha citato una "mancanza" di "esperienze relative agli insediamenti" con Bayer e ha chiesto al giudice Chhabria di avanzare diversi casi di Diamond per i processi.

“Le dichiarazioni della leadership in merito alla transazione non rappresentano la transazione dei miei clienti
esperienze, interessi o posizioni correlate ", ha detto Diamond al giudice.

Diamond ha scritto nella lettera che ha 423 clienti Roundup, inclusi 345 che hanno casi pendenti davanti a Chhabria nel contenzioso multidistrettuale (MDL) presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California. Accanto alla MDL ci sono migliaia di querelanti le cui cause sono pendenti nei tribunali statali.

Seguì il contatto di Diamond al giudice un'udienza alla fine del mese scorso in cui molte delle aziende leader nel contenzioso e gli avvocati di Bayer hanno detto a Chhabria che erano vicini a risolvere la maggior parte, se non tutti, i casi davanti al giudice.

Bayer ha raggiunto importanti accordi con molti dei principali studi legali che rappresentano collettivamente una quota significativa delle rivendicazioni intentate contro Monsanto. A giugno, Bayer ha dichiarato che avrebbe fornito $ 8.8 miliardi a $ 9.6 miliardi per risolvere il contenzioso.

Ma polemiche e conflitti hanno perseguitato le offerte complessive di insediamento.

Diversi attori rappresentati dalle grandi aziende e che hanno parlato a condizione che i loro nomi non venissero utilizzati, hanno affermato di non essere d'accordo con i termini degli accordi, il che significa che i loro casi saranno indirizzati alla mediazione e, se ciò fallisce, ai processi.

Dopo aver acquistato Monsanto nel 2018, Bayer ha lottato per capire come porre fine al contenzioso che comprende più di 100,000 querelanti. La società ha perso tutti e tre i tre processi svolti fino ad oggi e ha perso i primi cicli di appello cercando di ribaltare le perdite di processo. Le giurie in ciascuna delle prove hanno scoperto che gli erbicidi a base di glifosato della Monsanto, come Roundup, causano il cancro e che la Monsanto ha passato decenni a nascondere i rischi.

Gli sforzi dell'azienda per risolvere il contenzioso sono stati in parte ostacolati dalla sfida di come evitare le affermazioni che potrebbero essere presentate in futuro da persone che sviluppano il cancro dopo aver usato gli erbicidi dell'azienda.

I problemi continuano a montare  

Bayer ha minacciato di dichiarare bancarotta se non fosse in grado di sedare il contenzioso Roundup e mercoledì la società ha emesso un avviso di profitto e ha annunciato tagli dei costi per miliardi, citando una "prospettiva inferiore alle attese nel mercato agricolo" tra altri fattori. La notizia ha fatto precipitare le azioni della società.

Nel riportare i guai di Bayer Barron's ha osservato: “I problemi continuano ad aumentare per Bayer e per i suoi investitori, che ormai devono essere abituati a regolari attacchi di notizie deludenti. Il titolo è ora diminuito di oltre il 50% da quando l'accordo con la Monsanto è stato chiuso nel giugno 2018. "Questo ultimo aggiornamento si aggiunge al fatto che l'accordo con la Monsanto è uno dei peggiori nella storia dell'azienda".

La raccolta di studi sul cancro è ancora una minaccia per Bayer, ma i colloqui per la risoluzione dei problemi procedono

Stampa E-mail Share Tweet

Gli avvocati del proprietario della Monsanto Bayer AG e dei querelanti che hanno citato in giudizio la Monsanto hanno detto giovedì a un giudice federale che stavano continuando a fare progressi nella risoluzione delle controversie a livello nazionale portate da persone che affermano che il Roundup della Monsanto ha causato loro lo sviluppo del cancro.

In un'audizione video, l'avvocato di Bayer William Hoffman ha detto al giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria che la società aveva raggiunto accordi - o era vicina a raggiungere accordi - per risolvere più di 3,000 cause legali raggruppate in controversie multidistrettuali (MDL) depositate presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California.

La società separatamente ha già risolto migliaia di casi al di fuori della MDL, casi che sono stati proceduti attraverso tribunali statali. Ma polemiche e conflitti hanno perseguitato le offerte complessive di insediamento, con accuse da parte di alcune aziende di querelanti che Bayer ha rinnegato gli accordi raggiunti mesi fa, e le aziende di alcuni querelanti non disposte ad accettare quelle che considerano offerte inadeguate da Bayer.

Tuttavia, nell'audizione di giovedì non c'è stata alcuna discussione su tali denunce, con entrambe le parti che hanno espresso opinioni ottimistiche.

“L'azienda è andata avanti e ha concluso diversi accordi con le aziende…. speriamo anche di finalizzare ulteriori accordi nei prossimi giorni ", ha detto Hoffman al giudice.

"Dove siamo adesso ... queste cifre sono in qualche modo stime ma penso che siano ragionevolmente vicine: ci sono circa 1,750 casi che sono soggetti ad accordi tra la società e gli studi legali e altri circa 1,850-1,900 casi che sono in varie fasi di discussione adesso ", ha detto Hoffman. "Stiamo lavorando per mettere in atto un programma per accelerare le discussioni e, si spera, portare a compimento gli accordi con quelle aziende".

L'avvocato dei querelanti Brent Wisner ha detto al giudice che era importante notare che rimangono una "manciata di casi" all'interno dell'MDL che non sono ancora stati risolti. Ma, ha detto - "Prevediamo che lo saranno a breve".

Il giudice Chhabria ha affermato che, visti i progressi, continuerà a sospendere il contenzioso Roundup fino al 2 novembre, ma che inizierà a spostare i casi in giudizio se non saranno risolti a quel punto.

Presunta cattiva condotta della Bayer

Il tono cooperativo espresso nell'udienza di giovedì era ben diverso da un'udienza tenutasi il mese scorso quando l'avvocato dei querelanti Aimee Wagstaff  ha detto il giudice Chhabria che Bayer non stava onorando gli accordi transattivi provvisori presi a marzo e destinati a essere finalizzati a luglio.

Bayer ha annunciato a giugno di aver raggiunto un accordo di 10 miliardi di dollari con studi legali statunitensi per risolvere la maggior parte delle oltre 100,000 richieste di risarcimento per cancro Roundup. Ma a quel tempo gli unici studi legali importanti che guidavano il contenzioso che avevano firmato accordi definitivi con Bayer erano The Miller Firm e Weitz & Luxenburg.

Secondo i documenti di liquidazione, il solo accordo della Miller Firm ha totalizzato $ 849 milioni per coprire le richieste di oltre 5,000 clienti Roundup.

Con sede in California Baum Hedlund Aristei & Goldman studio legale; il Andrus Wagstaff azienda del Colorado; e il Moore Law Group del Kentucky aveva accordi provvisori ma non accordi finali.

Secondo una lettera scritta da Wagstaff depositata presso il tribunale, Bayer ha richiesto ripetute proroghe fino a quando l'accordo con la sua azienda non è andato in pezzi a metà agosto. Dopo aver riferito i problemi al giudice Chhabria, i colloqui di insediamento ripresero e furono alla fine risolto con le tre società questo mese.

Alcuni dettagli di come gli insediamenti sarà amministrato sono stati presentati all'inizio di questa settimana in un tribunale del Missouri. Il Garretson Resolution Group, Inc., operante come Epiq Mass Tort, fungerà da
"Amministratore della risoluzione dei diritti ", ad esempio, per i clienti di Andrus Wagstaff i cui dollari di liquidazione dovranno essere utilizzati in tutto o in parte per rimborsare le spese di trattamento del cancro pagate da Medicare.

Bayer ha acquistato la Monsanto nel 2018 proprio mentre iniziava la prima sperimentazione sul cancro Roundup. Da allora ha perso tutti e tre i tre processi svolti fino ad oggi e ha perso i primi cicli di appello cercando di ribaltare le perdite di processo. Le giurie in ciascuna delle prove hanno scoperto che gli erbicidi della Monsanto causano il cancro e che la Monsanto ha passato decenni a nascondere i rischi.

I premi della giuria hanno totalizzato ben oltre $ 2 miliardi, anche se le sentenze sono state ordinate ridotte dai giudici della corte d'appello e del processo.

Bayer aveva minacciato di dichiarare fallimento se non fosse stato raggiunto un accordo a livello nazionale, secondo le comunicazioni dalle aziende dei ricorrenti ai loro clienti.

Bayer inks si occupa di tre studi legali sul cancro Roundup mentre la transazione procede

Stampa E-mail Share Tweet

Bayer AG ha raggiunto i termini di un accordo definitivo con tre importanti studi legali che rappresentano migliaia di querelanti che affermano che l'esposizione agli erbicidi a base di glifosato della Monsanto ha causato loro lo sviluppo di linfoma non Hodgkin.

I nuovi accordi sono stati conclusi con la California Baum Hedlund Aristei & Goldman studio legale; il Andrus Wagstaff azienda del Colorado; e il Moore Law Group del Kentucky. Lunedì, ciascuna di esse ha presentato notifica degli accordi alla Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California.

Gli accordi arrivano dopo le accuse dei tre studi legali secondo cui Bayer avrebbe rinnegato i termini di accordi già stipulati mesi prima. Le aziende hanno detto lunedì alla corte che ora ciascuna di loro ha un "accordo quadro di transazione vincolante e pienamente eseguito con Monsanto".

In particolare, gli accordi segnano un passo fondamentale verso la chiusura del contenzioso di massa di cinque anni che ora conta più di 100,000 richieste di risarcimento presentate da persone provenienti da tutti gli Stati Uniti che hanno utilizzato Roundup e altri erbicidi a base di glifosato prodotti dalla Monsanto prima di loro. cancro sviluppato.

Bayer ha acquistato la Monsanto nel 2018 proprio mentre iniziava la prima sperimentazione sul cancro Roundup. Da allora ha perso tutti e tre i tre processi svolti fino ad oggi e ha perso i primi cicli di appello cercando di ribaltare le perdite di processo. Le giurie in ciascuna delle prove hanno scoperto che gli erbicidi della Monsanto causano il cancro e che la Monsanto ha passato decenni a nascondere i rischi.

I premi della giuria hanno totalizzato ben oltre $ 2 miliardi, anche se le sentenze sono state ordinate ridotte dai giudici della corte d'appello e del processo.

Bayer aveva minacciato di dichiarare fallimento se non fosse stato raggiunto un accordo a livello nazionale, secondo le comunicazioni delle aziende dei ricorrenti ai loro clienti.

Bayer ha annunciato a giugno di aver raggiunto un accordo di 10 miliardi di dollari con studi legali statunitensi per risolvere la maggior parte delle oltre 100,000 richieste di risarcimento per cancro Roundup. Ma a quel tempo solo due dei principali studi legali coinvolti nel contenzioso legale avevano firmato accordi definitivi con Bayer - The Miller Firm e Weitz & Luxenburg, secondo fonti vicine ai negoziati. La ditta Baum, la ditta Andrus Wagstaff e la ditta Moore avevano memorandum d'intesa ma non accordi finali, hanno detto fonti.

Gli sforzi dell'azienda per risolvere il contenzioso sono stati in parte ostacolati dalla sfida di come evitare le affermazioni che potrebbero essere presentate in futuro da persone che sviluppano il cancro dopo aver utilizzato gli erbicidi dell'azienda. Bayer ha cercato di ottenere l'approvazione del tribunale per un piano che avrebbe ritardato di quattro anni la presentazione di nuovi casi di cancro Roundup e avrebbe istituito un "gruppo scientifico" di cinque membri per determinare se Roundup può causare linfoma non Hodgkin, e in tal caso , a quali livelli minimi di esposizione. Se il gruppo di esperti ha determinato che non vi era alcuna connessione causale tra Roundup e linfoma non Hodgkin, i membri della classe sarebbero stati esclusi da future affermazioni del genere.

Giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria ha rifiutato il piano,  rimandando Bayer al tavolo da disegno.

Bayer aveva ha detto giovedì che stava facendo progressi nello sviluppo di un piano "rivisto" per risolvere potenziali controversie future di Roundup. I dettagli del piano di classe rivisto saranno finalizzati nelle prossime settimane, secondo Bayer.

Diversi querelanti sono rimasti insoddisfatti dell'accordo, dicendo che non riceveranno molti soldi nonostante anni di costosi trattamenti contro il cancro e dolore e sofferenza in corso. In effetti, molti querelanti sono morti in attesa di una risoluzione.

Il 9 settembre, gli avvocati di Marie Bernice Dinner e suo marito Bruce Dinner hanno notificato al tribunale che Marie, 73 anni, è morta il 2 giugno a causa del linfoma non Hodgkin che lei e suo marito presumevano fosse causato dalla sua esposizione ai diserbanti della Monsanto. .

Gli avvocati di Bruce Dinner hanno chiesto alla corte di consentire loro di modificare la denuncia contro la Monsanto per aggiungere una richiesta di morte illegale. La coppia è stata sposata da 53 anni e ha due figli e quattro nipoti.

“Marie Bernice era una persona straordinaria. La sua morte avrebbe dovuto essere evitata ", ha detto l'avvocato Beth Klein, che rappresenta la famiglia.

Alcuni querelanti del Roundup degli Stati Uniti esitano a firmare accordi di insediamento Bayer; $ 160,000 di vincita media osservata

Stampa E-mail Share Tweet

I querelanti nel contenzioso del Roundup degli Stati Uniti stanno iniziando a conoscere i dettagli di ciò che la liquidazione di 10 miliardi di dollari di Bayer AG per il cancro afferma in realtà significa per loro individualmente, e alcuni non apprezzano ciò che vedono.

Bavarese ha detto alla fine di giugno aveva negoziato accordi con diversi importanti studi legali dei querelanti in un accordo che avrebbe effettivamente chiuso la maggior parte delle oltre 100,000 richieste pendenti contro la Monsanto, che è stata acquistata da Bayer nel 2018. I querelanti nel contenzioso affermano di aver sviluppato un linfoma non Hodgkin da l'esposizione alla Monsanto's Roundup e ad altri erbicidi prodotti con una sostanza chimica chiamata glifosato, e che la Monsanto ha coperto i rischi.

Mentre l'accordo inizialmente sembrava una buona notizia per i querelanti - alcuni che hanno lottato per anni con trattamenti contro il cancro e altri che hanno fatto causa per conto di coniugi deceduti - molti stanno scoprendo che potrebbero finire con pochi soldi, a seconda di una serie di fattori. Gli studi legali, tuttavia, potrebbero intascare centinaia di milioni di dollari.

"È una vittoria per gli studi legali e uno schiaffo in faccia ai feriti", ha detto un attore, che non voleva essere nominato.

Ai querelanti viene detto che devono decidere nelle prossime settimane se accetteranno gli accordi, anche se non sapranno quanto verranno pagati personalmente fino a molto tempo dopo. Tutti gli accordi di transazione ordinano ai querelanti di non parlare pubblicamente dei dettagli, minacciandoli di sanzioni se discutono degli accordi con qualcuno che non sia "parenti stretti" o un consulente finanziario.

Ciò ha fatto arrabbiare alcuni che affermano che stanno considerando di rifiutare gli accordi a favore della ricerca di altri studi legali per gestire le loro richieste. Questo giornalista ha esaminato i documenti inviati a più querelanti.

Per coloro che sono d'accordo, i pagamenti potrebbero essere effettuati già a febbraio, anche se il processo di pagamento di tutti i querelanti dovrebbe durare un anno o più. Le comunicazioni inviate dagli studi legali ai loro clienti Roundup descrivono sia il processo che ogni individuo malato di cancro dovrà affrontare per ottenere un pagamento finanziario, sia il loro ammontare. I termini degli accordi variano da studio legale a studio legale, il che significa che i querelanti che si trovano in una posizione simile possono finire con accordi individuali molto diversi.

Uno degli accordi più forti sembra essere quello negoziato da The Miller Firme anche questo è deludente per alcuni dei clienti dell'azienda. Nelle comunicazioni ai clienti, l'azienda ha affermato di essere in grado di negoziare circa 849 milioni di dollari da Bayer per coprire le richieste di oltre 5,000 clienti Roundup. L'azienda stima il valore medio di liquidazione lordo per ogni attore a circa $ 160,000. Tale importo lordo sarà ulteriormente ridotto dalla detrazione delle parcelle e dei costi degli avvocati.

Sebbene le parcelle degli avvocati possano variare a seconda dello studio e dell'attore, molti nel contenzioso Roundup addebitano il 30-40 percento in spese di emergenza.

Per poter beneficiare della transazione, i querelanti devono avere cartelle cliniche a supporto della diagnosi di alcuni tipi di linfoma non Hodgkin ed essere in grado di dimostrare di essere stati esposti almeno un anno prima della diagnosi.

Lo studio Miller è stato in prima linea nel contenzioso Roundup sin dall'inizio, portando alla luce molti dei documenti interni schiaccianti della Monsanto che hanno contribuito a vincere tutti e tre i processi Roundup tenuti fino ad oggi. Lo Studio Miller ha gestito due di questi processi, coinvolgendo gli avvocati dello studio Baum Hedlund Aristei & Goldman di Los Angeles per aiutare con il caso di  Dewayne "Lee" Johnson dopo che il fondatore della Miller Firm Mike Miller è stato gravemente ferito in un incidente appena prima del processo. Le due società hanno inoltre lavorato insieme per vincere la causa di querelanti marito e moglie, Alva e Alberta Pilliod. Johnson ha ricevuto 289 milioni di dollari e ai Pilliod sono stati assegnati più di 2 miliardi di dollari, sebbene i giudici del processo in ogni caso abbiano abbassato i premi.

All'inizio di questo mese, una corte d'appello della California rifiutò lo sforzo della Monsanto ribaltare il verdetto di Johnson, stabilendo che c'erano prove "abbondanti" che i prodotti Roundup abbiano causato il cancro di Johnson, ma riducendo il premio di Johnson a $ 20.5 milioni. Sono ancora pendenti i ricorsi per gli altri due verdetti contro la Monsanto.

Punteggio dei querelanti

Per determinare quanto ogni attore riceve dall'accordo con Bayer, un amministratore di terze parti assegnerà un punteggio a ogni individuo utilizzando fattori che includono il tipo di linfoma non Hodgkin sviluppato da ciascun attore; l'età dell'attore al momento della diagnosi; la gravità del cancro della persona e l'entità del trattamento che ha subito; altri fattori di rischio; e la quantità di esposizione che avevano agli erbicidi della Monsanto.

Un elemento della transazione che ha colto molti querelanti alla sprovvista è stato apprendere che coloro che alla fine ricevono denaro da Bayer dovranno utilizzare i loro fondi per rimborsare parte dei costi dei loro trattamenti contro il cancro che erano coperti da Medicare o da un'assicurazione privata. Con alcuni trattamenti contro il cancro che ammontano a centinaia di migliaia e persino milioni di dollari, ciò potrebbe rapidamente cancellare il pagamento di un attore. Gli studi legali stanno mettendo in fila appaltatori di terze parti che negozieranno con gli assicuratori per chiedere rimborsi scontati, è stato detto ai querelanti. In genere in questo tipo di contenzioso per responsabilità civile di massa, tali privilegi medici possono essere sostanzialmente ridotti, hanno detto gli studi legali.

In un aspetto dell'accordo accolto con favore dai ricorrenti, gli accordi saranno strutturati in modo da evitare la responsabilità fiscale, secondo le informazioni fornite ai ricorrenti.

Rischi nel mancato regolamento  

Gli studi legali devono convincere la maggioranza dei loro querelanti ad accettare i termini degli accordi affinché possano procedere. Secondo le informazioni fornite ai querelanti, gli accordi sono ora desiderati a causa di una serie di rischi associati alla continuazione di ulteriori processi. Tra i rischi individuati:

  • Bayer ha minacciato di dichiarare bancarotta e, se la società avesse preso quella strada, la liquidazione delle richieste di rimborso richiederebbe molto più tempo e probabilmente alla fine si tradurrebbe in molti meno soldi per i querelanti.
  • The Environmental Protection Agency (EPA) ha emesso una lettera lo scorso agosto ha detto alla Monsanto che l'agenzia non consentirà un avvertimento sul cancro su Roundup. Ciò aiuta le future possibilità di Monsanto di prevalere in tribunale.
  • Ritardi nei tribunali legati a Covid significano improbabili ulteriori processi Roundup per un anno o più.

Non è insolito che i querelanti in una controversia di massa per illeciti civili se ne vadano delusi anche con accordi apparentemente ingenti negoziati per i loro casi. Il libro del 2019 “Accordi per illeciti di massa: contrattazione dietro le quinte nel contenzioso multidistrettuale”Di Elizabeth Chamblee Burch, la Fuller E. Callaway Chair of Law presso l'Università della Georgia, sostiene che la mancanza di controlli ed equilibri nei contenziosi di massa avvantaggia quasi tutte le persone coinvolte tranne i querelanti.

Burch cita come esempio un contenzioso sul farmaco contro il reflusso acido Propulsid e ha detto di aver scoperto che dei 6,012 querelanti che hanno aderito al programma di transazione, solo 37 alla fine hanno ricevuto denaro. Gli altri non hanno ricevuto pagamenti ma avevano già accettato di archiviare le loro azioni legali come condizione per entrare nel programma di transazione. Quei 37 querelanti hanno ricevuto collettivamente poco più di $ 6.5 milioni (circa $ 175,000 ciascuno in media), mentre gli studi legali principali per i querelanti hanno ricevuto $ 27 milioni, secondo Burch,

Mettendo da parte ciò che i singoli querelanti possono o meno rinunciare, alcuni osservatori legali vicini al contenzioso Roundup hanno affermato che è stato ottenuto un vantaggio maggiore con l'esposizione di illeciti aziendali da parte della Monsanto.

Tra le prove emerse durante il contenzioso vi sono documenti interni della Monsanto che dimostrano che la società ha progettato la pubblicazione di articoli scientifici che apparivano falsamente creati esclusivamente da scienziati indipendenti; il finanziamento e la collaborazione con gruppi di facciata utilizzati per cercare di screditare gli scienziati che denunciavano danni causati dagli erbicidi della Monsanto; e collaborazioni con alcuni funzionari all'interno dell'Environmental Protection Agency (EPA) per proteggere e promuovere la posizione della Monsanto secondo cui i suoi prodotti non provocano il cancro.

Diversi paesi in tutto il mondo, nonché governi locali e distretti scolastici, si sono mossi per vietare gli erbicidi a base di glifosato e / o altri pesticidi a causa delle rivelazioni del contenzioso Roundup.

(La storia è apparsa per la prima volta in Notizie sulla salute ambientale.)

Sfida rivolta al piano di azione collettiva per l'insediamento di Bayer Roundup

Stampa E-mail Share Tweet

Un piano per ritardare per anni qualsiasi nuova richiesta di cancro al Roundup e spostare la questione chiave se il diserbante causa il cancro da una giuria a un gruppo selezionato di scienziati deve affrontare la potenziale opposizione di alcuni degli avvocati dei querelanti che hanno avviato e guidato le accuse di illecito di massa contro il produttore di Roundup Monsanto, hanno detto fonti vicine al contenzioso.

Diversi membri degli studi legali principali che hanno vinto tre dei tre processi che contrappongono i malati di cancro alla Monsanto stanno valutando la possibilità di contestare i termini di una proposta di accordo di "azione collettiva" negoziata tra il proprietario della Monsanto Bayer AG e un piccolo team di avvocati che non sono stati precedentemente a in prima linea nel contenzioso Roundup, hanno detto le fonti.

La proposta di transazione della class action è un elemento della spiangendo $ 10 miliardi La risoluzione del contenzioso di Roundup Bayer ha annunciato il 24 giugno.

In ciascuna delle prove svolte fino ad oggi, le giurie hanno scoperto che il peso delle prove scientifiche ha dimostrato che l'esposizione a Roundup ha causato ai querelanti lo sviluppo di linfoma non Hodgkin (NHL) e che la Monsanto ha coperto i rischi. Ma secondo la proposta quella domanda andrebbe a un "gruppo scientifico" di cinque membri, non a una giuria.

"Fondamentalmente sta privando un attore del diritto costituzionale a un processo con giuria", ha detto una fonte vicina al contenzioso.

Il pinsediamento di classe roposato si applicherebbe a chiunque sia stato esposto a Roundup che non avesse intentato una causa o mantenuto un avvocato a partire dal 24 giugno 2020, indipendentemente dal fatto che a quella persona fosse già stato diagnosticato un cancro che ritengono fosse dovuto all'esposizione a Roundup.

Il piano è stato elaborato da Bayer e dagli studi legali di Lieff Cabraser Heimann & Bernstein; Audet & Partners; Lo studio legale Dugan; e l'avvocato Samuel Issacharoff, professore Reiss di diritto costituzionale presso la New York University School of Law.

L'accordo è stato raggiunto dopo quasi un anno di "sforzi incessanti" di negoziati, l'avvocato Elizabeth Cabraser detto in una dichiarazione al tribunale che sostiene la proposta di risoluzione di classe.

Stabilirebbe un "periodo di stallo" in cui i querelanti della classe non possono presentare nuove controversie relative a Roundup. E chiede ai membri della classe di rilasciare "qualsiasi reclamo contro la Monsanto per danni punitivi e per il monitoraggio medico relativo all'esposizione a Roundup e NHL".

In particolare, il piano afferma che piuttosto che andare avanti con un altro processo con giuria, verrà prima istituito un gruppo di scienziati per determinare la "risposta giusta" alla "domanda soglia" se esiste o meno un nesso causale tra Roundup e NHL .

Il piano chiede Bayer pagare fino a $ 150 milioni per gli onorari e i costi degli avvocati coinvolti e per i "premi di servizio di rappresentanza di classe" fino a $ 25,000 ciascuno o un totale di $ 100,000.

Nel complesso, Bayer ha detto che avrebbe messo da parte 1.25 miliardi di dollari per l'accordo. Il denaro sarebbe stato utilizzato per risarcire i membri della classe con diagnosi di NHL per gli "effetti del ritardo" nel contenzioso e per finanziare la ricerca sulla diagnosi e il trattamento del NHL, tra le altre cose.

Mercoledì è stata presentata una mozione per ottenere l'approvazione preliminare della transazione di classe presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California per essere gestita dal giudice Vince Chhabria. Chhabria ha supervisionato numerose cause legali Roundup che sono state raggruppate come controversie multidistrettuali. Nel guidare un gran numero di cause già intentate, Chhabria ha supervisionato uno dei processi Roundup, nonché quella che è nota come un'udienza "Daubert", in cui ha ascoltato giorni di testimonianze scientifiche da entrambe le parti e poi ha deciso che c'erano sufficienti prove scientifiche prove del nesso di causalità per la prosecuzione del contenzioso.

La proposta di transazione di classe è stata negoziata separatamente dalla transazione principale fatta con i principali studi legali.

Nel insediamento principale, Bayer ha accettato di fornire $ 8.8 miliardi a $ 9.6 miliardi per risolvere circa il 75% delle circa 125,000 richieste di risarcimento presentate e non presentate presentate da querelanti che incolpano l'esposizione al Roundup della Monsanto per il loro sviluppo di linfoma non Hodgkin. Gli avvocati che rappresentano più di 20,000 ricorrenti in più affermano di non aver accettato di un accordo con Bayer e si prevede che tali cause continueranno a farsi strada attraverso il sistema giudiziario.

Anche se la Monsanto ha perso ciascuno dei tre processi tenuti fino ad oggi, Bayer sostiene che le decisioni della giuria erano imperfette e basate su emozioni e non su dati scientifici.

Selezione del pannello scientifico

Bayer e gli avvocati della classe proposta lavorerebbero insieme per selezionare i cinque scienziati che siederanno in quello che sarebbe un pannello "neutrale e indipendente", secondo il piano. Se non riescono a mettersi d'accordo sulla composizione della giuria, ciascuna parte sceglierà due membri e quei quattro membri sceglieranno il quinto.

A nessuno scienziato che ha agito come esperto nel contenzioso multidistrettuale federale Roundup sarà consentito di essere nel pannello. In particolare, non lo farà nessuno che "abbia comunicato con un esperto" nel contenzioso sull'argomento.

La giuria avrebbe quattro anni per esaminare le prove scientifiche, ma può presentare una petizione per un'estensione di tempo se necessario. La determinazione sarebbe vincolante per entrambe le parti, afferma il piano. Se il pannello determina che esiste un nesso di causalità tra Roundup e NHL, i querelanti possono andare avanti per cercare prove delle loro richieste individuali.

"La conoscenza è potere e questo Accordo autorizza i membri della classe a ritenere la Monsanto responsabile delle loro ferite se e quando il gruppo scientifico determina che la causalità generale è soddisfatta", afferma il piano.

Il deposito presso il tribunale federale richiede un'udienza di approvazione preliminare entro 30 giorni.

L'avvocato del cancro di Roundup si dichiara colpevole del tentativo di estorsione

Stampa E-mail Share Tweet

Un avvocato della Virginia che ha contribuito a rappresentare il primo querelante di cancro Roundup a portare la Monsanto in giudizio venerdì si è dichiarato colpevole per aver tentato di estorcere $ 200 milioni da un fornitore di composti chimici alla Monsanto.

Timothy Litzenburg, 38 anni, ha ammesso un piano in cui lui e un altro avvocato minacciavano di infliggere un sostanziale "danno finanziario e reputazionale" al fornitore a meno che la società non avesse pagato ai due avvocati 200 milioni di dollari mascherati da "contratto di consulenza".

Secondo al Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, Litzenburg avrebbe detto alla società che se avessero pagato i soldi, sarebbe stato disposto a "fare un tuffo" durante una deposizione, minando intenzionalmente le prospettive per i futuri querelanti di cercare di citare in giudizio.

Litzenburg è stato accusato di un conteggio ciascuno di tentata estorsione, cospirazione e trasmissione di comunicazioni interstatali con l'intento di estorcere. Lui dichiarato colpevole a un conteggio di trasmissione di comunicazioni interstatali con l'intento di estorcere.

Avvocato Daniel Kincheloe, 41 anni, dichiarato colpevole alla stessa tariffa per la partecipazione al programma. Gli uomini dovrebbero essere condannati il ​​18 settembre presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto occidentale della Virginia.

"Questo è un caso in cui due avvocati hanno superato la linea di difesa aggressiva e hanno attraversato in profondità il territorio dell'estorsione illegale, in uno sfacciato tentativo di arricchirsi estraendo milioni di dollari da una società multinazionale", ha aggiunto il procuratore generale Brian A. Benczkowski ha detto in una dichiarazione. Ha detto che il motivo mostra che "quando vengono commessi crimini, i membri del bar, come tutti i membri del pubblico, saranno ritenuti responsabili delle loro azioni".

Litzenburg è stato uno degli avvocati di Dewayne "Lee" Johnson che ha portato al processo di Johnson del 2018 contro la Monsanto, che ha portato a un Premio della giuria da 289 milioni di dollari a favore di Johnson. (Il giudice del caso ha abbassato il verdetto e il caso è attualmente in appello.)

Il processo è stato il primo di tre che si sono svolti contro la Monsanto per accuse secondo cui gli erbicidi a base di glifosato della società come Roundup causano linfoma non Hodgkin. La Monsanto, e il suo proprietario tedesco Bayer AG, hanno perso tutti e tre i processi fino ad oggi, ma stanno appellandosi ai verdetti.

Sebbene Litzenburg avesse contribuito a preparare Johnson per il processo, non gli fu permesso di partecipare durante l'evento reale a causa delle preoccupazioni sul suo comportamento detenute dalla Miller Firm, che all'epoca era il suo datore di lavoro.

L'azienda Miller successivamente licenziato Litzenburg e ha intentato una causa all'inizio del 2019 sostenendo che Litzenburg si fosse comportato in modo autonomo e "condotta sleale e irregolare". Litzenburg ha risposto con a domanda riconvenzionale. Le parti hanno negoziato un accordo riservato.

La denuncia penale contro Litzenburg non indicava la società che Litzenburg ha cercato di estorcere, ma ha detto di aver contattato la società nel settembre dell'anno 2019 affermando che stava preparando una causa secondo la quale la società avrebbe fornito composti chimici utilizzati dalla Monsanto per creare Roundup e che l'azienda sapeva che gli ingredienti erano cancerogeni ma non era riuscita ad avvertire il pubblico.

Secondo le accuse federali, Litzenburg ha detto a un avvocato della società che stava cercando di estorcere che la società avrebbe dovuto stipulare un "accordo di consulenza" con lui in modo da creare un conflitto di interessi che gli avrebbe impedito di intentare il contenzioso minacciato.

Litzenburg ha scritto nell'e-mail che il contratto di consulenza da 200 milioni di dollari per se stesso e un collaboratore era "un prezzo molto ragionevole", secondo la denuncia penale.

Gli investigatori federali hanno registrato una telefonata con Litzenburg discutendo dei 200 milioni di dollari che stava cercando, afferma la denuncia. Litzenburg sarebbe stato registrato dicendo: “Il modo in cui immagino che voi ragazzi la penserete e anche noi ci abbiamo pensato è un risparmio per la vostra parte. Non credo che se questo venga archiviato e si trasformi in un illecito di massa, anche se voi ragazzi vincete casi e riducete il valore ... Non penso che ci sia modo di uscirne per meno di un miliardo di dollari. E quindi, sapete, per me, uh, questo è un prezzo di svendita che voi ragazzi dovreste considerare ... "

Litzenburg ha affermato di rappresentare circa 1,000 clienti che hanno citato in giudizio la Monsanto per accuse di causalità al cancro di Roundup al momento del suo arresto lo scorso anno.

The Dicamba Papers: documenti chiave e analisi

Stampa E-mail Share Tweet

Dozzine di agricoltori negli Stati Uniti hanno citato in giudizio l'ex Monsanto Co., acquistata nel 2018 da Bayer AG, e il conglomerato BASF nel tentativo di ritenere le aziende responsabili per milioni di acri di danni alle colture che gli agricoltori sostengono sia dovuto al diffuso uso illegale di il erbaccia che uccide dicamba chimico, utilizzo promosso dalle aziende.

Il primo caso ad essere processato ha contrapposto Bader Farms del Missouri alle società e ha portato a un verdetto di 265 milioni di dollari contro le società. Il giuria premiata $ 15 milioni di danni compensativi e $ 250 milioni di danni punitivi.

Il caso è stato archiviato in Tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto orientale del Missouri, divisione sud-orientale, elenco civile n. 1: 16-cv-00299-SNLJ. I proprietari di Bader Farms hanno affermato che le aziende hanno cospirato per creare un "disastro ecologico" che avrebbe indotto gli agricoltori ad acquistare semi tolleranti al dicamba. Di seguito sono riportati i documenti chiave di quel caso.

L'ufficio dell'ispettore generale (OIG) dell'EPA prevede di indagare le approvazioni dell'agenzia di nuovi erbicidi dicamba per determinare se l'EPA aderiva ai requisiti federali e ai "principi scientificamente validi" quando ha registrato i nuovi erbicidi dicamba.

AZIONE FEDERALE

Separatamente, il 3 giugno 2020, la Corte d'Appello degli Stati Uniti per il Nono Circuito ha affermato che l'Agenzia per la protezione ambientale aveva violato la legge nell'approvazione degli erbicidi dicamba prodotti da Bayer, BASF e Corteva Agrisciences e ribaltato l'approvazione dell'agenzia dei popolari erbicidi a base di dicamba prodotti dai tre giganti chimici. La sentenza ha reso illegale per gli agricoltori continuare a utilizzare il prodotto.

Ma l'EPA ha infranto la sentenza del tribunale, emettendo un avviso l'8 giugno detto ciò i coltivatori potrebbero continuare a utilizzare gli erbicidi dicamba delle società fino al 31 luglio, nonostante il fatto che il tribunale abbia espressamente affermato nel suo ordine che non voleva ritardare la liberazione di quelle approvazioni. La corte ha citato i danni causati dall'uso del dicamba nelle estati passate a milioni di acri di raccolti, frutteti e orti in tutto il paese agricolo degli Stati Uniti.

Nel giugno 11, 2020, i firmatari nel caso ha presentato una mozione di emergenza cercando di far rispettare l'ordine del tribunale e di disprezzare l'EPA. Diverse associazioni agricole si sono unite a Corteva, Bayer e BASF per chiedere al tribunale di non applicare immediatamente il divieto. I documenti si trovano di seguito.

BACKGROUND: Dicamba è stato utilizzato dagli agricoltori sin dagli anni '1960 ma con limiti che tenevano conto della propensione della sostanza chimica a spostarsi e volatilizzarsi lontano da dove è stata spruzzata. Quando i popolari prodotti Monsanto per eliminare le erbe infestanti dal glifosato, come Roundup, hanno iniziato a perdere efficacia a causa della diffusa resistenza alle infestanti, la Monsanto ha deciso di lanciare un sistema di coltivazione dicamba simile al suo popolare sistema Roundup Ready, che abbinava semi tolleranti al glifosato con erbicidi glifosati. Gli agricoltori che acquistano i nuovi semi geneticamente modificati tolleranti al dicamba potrebbero trattare più facilmente le erbacce ostinate spruzzando interi campi con dicamba, anche durante i mesi caldi di crescita, senza danneggiare i loro raccolti. Monsanto ha annunciato una collaborazione con BASF nel 2011. Le aziende hanno affermato che i loro nuovi erbicidi dicamba sarebbero meno volatili e meno inclini alla deriva rispetto alle vecchie formulazioni di dicamba.

L'Environmental Protection Agency ha approvato l'uso dell'erbicida dicamba della Monsanto "XtendiMax" nel 2016. BASF ha sviluppato il proprio erbicida dicamba che chiama Engenia. Sia XtendiMax che Engenia sono stati venduti per la prima volta negli Stati Uniti nel 2017.

Monsanto ha iniziato a vendere i suoi semi tolleranti al dicamba nel 2016 e una delle affermazioni chiave dei querelanti è che la vendita dei semi prima dell'approvazione normativa dei nuovi erbicidi dicamba ha incoraggiato gli agricoltori a irrorare i campi con formulazioni dicamba vecchie e altamente volatili. La causa Bader afferma: "La causa di tale distruzione ai raccolti della querelante Bader Farms è il rilascio intenzionale e negligente da parte della Convenuta Monsanto di un sistema di colture difettoso - vale a dire i suoi semi di soia Roundup Ready 2 Xtend geneticamente modificati e semi di cotone Bollgard II Xtend (" colture Xtend " ) - senza erbicida dicamba di accompagnamento, approvato dall'EPA. "

Gli agricoltori affermano che le aziende sapevano e si aspettavano che i nuovi semi avrebbero stimolato un uso così diffuso del dicamba che la deriva avrebbe danneggiato i campi degli agricoltori che non avevano acquistato i semi geneticamente modificati tolleranti il ​​dicamba. Gli agricoltori sostengono che ciò faceva parte di un programma per espandere le vendite dei semi geneticamente modificati tolleranti il ​​dicamba. Molti sostengono che anche le nuove formulazioni dicamba vendute dalle aziende vadano alla deriva e causino danni alle colture proprio come hanno fatto le vecchie versioni.

Per ulteriori informazioni su dicamba, consultare il nostro scheda informativa dicamba.

Iscriviti alla nostra Newsletter. Ricevi aggiornamenti settimanali nella tua casella di posta.